23 Febbraio 2024 · Ultimo aggiornamento: 20:31

Labaro viola: il mondo viola minuto per minuto
Italiano: “Castrovilli come i più forti, in caso di impresa la dedica sarà per Pradè, mi ha voluto lui”
News

Italiano: “Castrovilli come i più forti, in caso di impresa la dedica sarà per Pradè, mi ha voluto lui”

Flavio Ognissanti

19 Aprile · 14:49

Aggiornamento: 19 Aprile 2022 · 15:11

Condividi:

Vincenzo Italiano ha parlato alla vigilia di Juventus-Fiorentina in conferenza stampa, le parole dell’allenatore della Fiorentina:

“Castrovilli purtroppo è uno dei giocatori più in forma in questo momento, ho parlato con Gaetano, capita a tutti i migliori, quindi adesso fa parte dei più bravi, dispiace perchè era in un grande momento. Tornerà come adesso, quindi calma a pazienza, lo aspettiamo a braccia aperte.

Dell’avversario non ci penso, la Juventus è una squadra che può cambiare tante cose avere tante possibilità, pensiamo a noi, loro possono giocare in tanti modo. Proveremo a fare l’impresa, mettendoci cuore, testa e qualità.

Chiaramente pesa il risultato dell’andata, la prestazione fu ottima, sarà una partita diversa, partiamo sotto in un gol, dobbiamo ottenere qualcosa di impossibile, dobbiamo difendere con attenzione e magari avere un pizzico di buona sorte, avremo qualche chance se sarà una serata perfetta. Ce l’andremo a giocare.

Questa è una partita di coppa che non deve avere poi un giudizio globale sulla nostra stagione, qualsiasi risultato verrà fuori domani il nostro cammino sarà stata di squadra vera. Se dovessimo fallire staremo male perchè un sogno è andato via. Questo è quello che propone questa sfida, sia per noi che per loro. Onoreremo questa partita, dipende da noi.

Pradè ha detto che sono la chiesa al centro del villaggio della Fiorentina? Mi fa piacere ed ho ringraziato Pradè per le sue parole, ho trovato grande disponibilità da parte sua e della società e giocatori di grandi qualità. Lo ringrazio ancora, se devo dedicare l’impresa di domani a qualcuno sarà sicuramente per Pradè, lui ha spinto tanto per avermi qua.

Odriozola e Bonaventura non stanno benissimo, non sono al 100% ma saranno comunque della spedizione per respirare il clima partita. Per una squadra di calcio è grave dipendere da un giocatore, perchè se quel giocatore non è in condizione tu quelle partite le perdi tutte, vuol dire non essere organizzati. Noi siamo riusciti a colmare la mancanza di Vlahovic, abbiamo mandato tanti giocatori in gol, siamo riusciti a fare bene e questa squadra sta stupendo anche me. Lo dico qui, i ragazzi stiano sereni, il giudizio non verrà sporcato, almeno da parte mia

Castrovilli ci dava dinamismo a qualità in fase offensiva e difensiva, chi lo deve sostituire dovrà pareggiare il suo lavoro, vediamo quali soluzioni adattare ho detto ai ragazzi che può succedere di tutto, anche quello di buttare dentro 6 attaccanti o 6 difensori. Come fermare Cuadrado? A Milano hanno fatto entrare un motorino, se ce lo danno per rincorrerlo non sarebbe male. A parte gli scherzi, lui è forte, cercheremo di raddoppiarlo, in tutte e due le partite perse in una partita ha fatto gol e nell’altra è stato decisivo”

LA LETTERA A NARDELLA DA UN DISABILE ALLO STADIO FRANCHI

“Caro Nardella, da disabile sono stato allo stadio Franchi, è tutta una barriera architettonica”

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Testata giornalistica | Autorizzazione Tribunale di Firenze n.6004 del 03/11/2015
Edimedia editore | Proprietario: Flavio Ognissanti | P. IVA: IT04217880717

© Copyright 2020 - 2024 | Designed and developed by Kobold Studio