Fiorentina, le sventure sono finite. I tifosi possono guardare con ottimismo al nuovo anno: parola di Mago Badoglio. «La cosa più bella del 2018 è rappresentata dal fatto che il 31 dicembre si è conclusa la grande macumba mandata nel 1977 dai quattro spiriti guida del cimitero di Cartagine. Con la fine di questa famosa maledizione, la squadra è ora libera di ripartire e di raggiungere i traguardi che merita». Mago Badoglio ci racconta anche «l’incredibile storia all’origine della maledizione lanciata da Joseph Stellato, Joseph Genovese, Anthony Garcia e Marguerite Herbin…».
Insomma, scudetto in vista? Chissà, intanto i tifosi sperano che la Viola riesca ad arrivare almeno in Europa League. E che Saponara si riprenda fisicamente e mentalmente. Ancora: se le carte ci vedono giusto, il 2018 non ci dovrebbe portar via Chiesa. Ma, magari, potrebbe pure farci arrivare un buon centrocampista e un buon terzino. Sogni da tifoso? Il mago non ha dubbi: «Svanita la profezia, ci sarà solo da brindare». O da toccare ferro.

Fonte: La Nazione

Comments

comments