31 Luglio 2021 · 21:07
32.9 C
Firenze

Fiorentina, una canzone triste, triste, triste. Basta cupezza, Firenze merita di splendere

Al 25 giugno siamo ancora senza allenatore. Per favore qualcuno ricordi in società che fra un paio di settimane si va in ritiro

barone
MILAN, ITALY – JULY 29: Joe Barone of ACF Fiorentina attends the Serie A 2019/2020 fixture unveiling on July 29, 2019 in Milan, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images for Lega Serie A)

troppo buio intorno alle scelte societarie. Qualcuno accenda la luce

“Firenze lo sai, non è servita a cambiarla
La cosa che ha amato di più è stata l’aria
Lei ha disegnato, ha riempito cartelle di sogni
Ma gli occhi di marmo del Colosso Toscano
Guardano troppo lontano
Per questo canto una canzone triste, triste, triste
Triste, triste, triste
Triste, triste
Triste come me
E non c’è più nessuno
Che mi parli ancora un po’ di lei, ancora un po’ di lei
E non c’è più nessuno che mi parli ancora un po’ di lei, ancora un po’ di lei”

Quasi tutti i Fiorentini almeno una volta hanno ascoltato questa canzone di Ivan Graziani. Mai come adesso non ce canzone più azzeccata, la situazione in casa Fiorentina è davvero triste, triste, triste.

Procediamo per gradi.

antognoni
Tutto è iniziato in un caldo pomeriggio del 25 maggio, quando la Fiorentina tramite i propri canali ufficiali diramava una foto con indizi chiari, per ufficializzare in parte l’arrivo di Rino Gattuso. Dopo pochi minuti un altro posto molto più esplicito, recitava : Welcome Rino!
Come è andata a finire lo sappiamo tutti, o meglio ogni testata giornalistica sa la sua in base alle indicazioni ricevute dalle proprie fonti. Perché la verità a dirla tutta, non la sa ancora nessuno e forse nessuno la saprà mai, visto che entrambe le parti hanno deciso di porre un veto a questa scottante verità sul loro divorzio.

Quindi a quel punto tutte (e dico tutte!) le testate giornalistiche incluso noi, abbiamo ricevuto indicazioni sull’arrivo di Italiano. I contatti erano avviatissimi, pochi giorni fa, realmente mancava solo l’annuncio, ma poi come appreso ieri tutto è tornato indietro, e niente più nemmeno Italiano (almeno al momento).

Allo stato attuale, i tifosi, le testate giornalistiche e perfino anche la società, navigano nel caos e nella confusione più totale. Tant’è vero che se oggi qualcuno vi dice che arriverà Pinco Pallo, sarà solo un altro nome uscito dal cilindro delle informazioni deviate.

Un Joe Barone sorridente dopo l’ufficialità di Gattuso, disse a noi della stampa: “Mercato? Non ne pigliate una” a ripensarci caro Joe, nemmeno voi ne pigliate uno, di allenatori si intende, perché di calciatori almeno Nico Gonzales l’avete preso, e non è roba da sottovalutare assolutamente. Ma ora caro Joe e caro Daniele, serve che parliate con il presidente e gli dite chiaramente quale sia il vostro nuovo, ennesimo obiettivo per la panchina della Fiorentina, perché siamo stanchi di essere tristi, tristi, tristi.
Firenze vuole tornare a splendere, basta cupezze e barzellette a tinte noir che spesso sfociano nel grottesco più assoluto.

A Firenze siamo edonisti, siamo alla continua ricerca del piacere, quindi tornate a farci GODERE!!!

Firenze, stadio Artemio Franchi, 15.12.2019, Fiorentina-Inter, Foto Fiorenzo Sernacchioli. Copyright Labaroviola.com

Avanti Viola!

Francesco Pistola

IL RETROSCENA, COMMISSO HA CHIAMATO DIRIGENTI VIOLA E ORDINATO STOP A ITALIANO

IL RETROSCENA, COMMISSO HA CHIAMATO DIRIGENTI VIOLA E ORDINATO STOP A ITALIANO

 

 

 

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO