Ragazzi in trasferta. Carichi, emozionati, in cerca di gloria vera, quella che solo la conquista dell’impossibile può regalarti. Vai Fiorentina, che tanto non ci crede quasi nessuno. E questa è la tua forza. Beh, in fondo un piccolo pensierino ogni tifoso ce lo fa. Perfino i più pragmatici, quelli concreti che sfuggono l’arte del sogno e preferiscono la fredda prigione fatta di numeri e confronti. La Juve è un monolite: due partite in casa, sei gol, due vittorie, sei punti e tutto il resto sono dettagli. Sì, è durissima, però stavolta male che vada va secondo pronostico e in campo si corre per ribaltare tutto. E questa squadra meravigliosamente imperfetta di sicuro ci proverà (stasera ore 20,45), e lo farà secondo le regole del suo allenatore, quello che quando i suoi riprendono il vantaggio toglie un attaccante aggiungendo un difensore.

 

Benedetto Ferrara La Repubblica

 

Comments

comments