Giuliano Diodati, assessore allo Sport del Comune di Pescara, è intervenuto ai microfoni di Radio Bruno per commentare le difficili condizioni metereologiche che, nella giornata di oggi, hanno indotto la Questura a rinviare la partita tra Pescara e Fiorentina: “In questo momento il maltempo ci sta dando un pò di tregua, però la temperatura si sta abbassando e noi non siamo una città abituata a questo tipo di clima quindi abbiamo riscontrato qualche difficoltà. Il momento più brutto però dovrebbe essere passato. Il campo ha retto perfettamente, sicuramente grazie alla rizollatura di questa estate. Il problema è la sicurezza: gli spalti sono pieni di neve e ghiacciati, così come le via d’accesso allo stadio. Considerando che la gelata di ripeterà anche stanotte sarebbe stato molto complesso garantire la sicurezza sia all’interno dello stadio sia agli ingressi. Non saranno sicuramente le 24 ore successive, il maltempo durerà qualche altro giorno”.

Conclude sull’ipotesi di disputare la partita a porte chiuse: “Abbiamo vagliato questa possibilità, però far giocare una partita senza spettatori vuol dire togliere il 70% di quello che lo sport deve proporre, perciò abbiamo escluso tale possibilità. Vogliamo che la partita venga svolta in maniera regolare, con una giusta cornice di pubblico”.