Andrea Della Valle ha parlato dopo la sconfitta, queste le sue parole:

“Provo shock, poi rabbia. Avevamo quasi chiuso la partita, poi un rigore inventato l’ha riaperta. Shock vero. Mi dispiace per i tifosi, non mi ricordavo una partita così da 15 anni. L’Europa non è così irraggiungibile. I tifosi sono delusi, e arrabbiati come noi. Mi scuso a nome della squadra. Non mi capacito dell’epilogo della gara, puntavamo sull’Europa. Dobbiamo capire perché abbiamo preso gol in quel modo. Sono stati 20 minuti malefici. Kalinic spero rimanga, su Sousa faremo più avanti delle valutazioni. Da domani i giocatori si confronteranno con lui, sono stati già stasera chiusi un’ora nello spogliatoio. Faremo le valutazioni a fine campionato. Se non abbiamo più obiettivi, avremo più tempo per organizzare la prossima stagione. Sarà mio compito ricostruire il gruppo e motivarlo”.

Comments

comments