Sarà un caso ma senza Thereau la Fiorentina non ha mai vinto quest’anno.

Dalla sua assenza per infortunio, rimediato contro il Torino, la squadra viola ha rimediato la bellezza di 2 sconfitte e 1 pareggio rispettivamente contro Crotone, Roma e Spal. Ma non sono tanto i risultati a preoccupare ma il fatto che in queste tre partite la Fiorentina abbia creato davvero poco in fase offensiva e tutte le azioni fatte o i gol segnati siano stati frutto di lampi solitari e casuali, oppure, vedi contro la Roma, la squadra viola sia stata molto cinica.

Addirittura nella partita di ieri contro la Spal nel primo tempo Simeone, Chiesa e compagni non hanno mai tirato in porta tranne per la punizione da 30 metri di Veretout. Un dato assai preoccupante.

Senza il francese sembra proprio che la Fiorentina perda peso, imprevedibilità e precisione in attacco. Ma anche gol.

Si perché Thereau fino ad ora ha segnato ben 6 gol in campionato, 4 con la maglia della Fiorentina andando a segno praticamente quasi sempre. 7 partite giocate per intero e 4 gol segnati. Un’ottima media considerando che non si tratta di una prima punta.

Thereau è importante per il gioco che svolge. In fase offensiva i suoi movimenti e i suoi tocchi sono fondamentali. Il primo a soffrire della sua assenza è sicuramente Simeone che viene servito poco e male dai suoi compagni di reparto.

Il numero 77 dà qualità alla manovra viola, una qualità tecnica che manca terribilmente alla formazione di Pioli. Spesso Thereau va a prendersi la palla da Badelj, inizia la manovra con i centrocampisti. Anche da Udine fanno sapere che questa sua mossa non si era mai vista in carriera e questo lo rende un giocatore ancora più forte del passato.

Ci sarebbe dovuto essere contro la Spal ma le sue condizioni non erano ottimali. Rientrerà domenica contro la Lazio? Speriamo, i fatti dicono che Thereau è fondamentale per la Fiorentina.

 

Flavio Ognissanti