21 Ottobre 2021 · 09:43
14.8 C
Firenze

Cutrone non segna mai e l’Empoli perde ancora, 0-3 in casa contro la Sampdoria. Doppietta Caputo

Quattro partite, tre sconfitte e una vittoria, quella in casa della Juventus. Ma l'Empoli non riesce a fare punti in casa contro la Sampdoria

Primo successo stagionale, prima vittoria con D’Aversa in panchina e primi gol per Ciccio Caputo, il colpo di mercato che ha animato l’ultimo giorno di trattative in questa estate senza grandi sussulti. Per la Sampdoria un pomeriggio perfetto e pazienza se i calciatori scesi in campo hanno raccolto davvero tanta acqua. Un 3-0 meritato per la differenza di valori vista in campo, nonostante un inizio di gara molto incoraggiante per i padroni di casa, che non hanno però capitalizzato quanto erano riusciti a creare.

Subito Empoli vicino al gol a pochi secondi dal fischio iniziale di Mariani: Cutrone tiene vivo un pallone sulla linea di fondo e serve Mancuso al centro, il quale costringe Audero al miracolo n°1 della gara. Al quarto d’ora risponde la Sampdoria con uno scatenato Candreva: l’italiano si beve in velocità la difesa di casa, salta secco Stojanovic e da posizione defilata chiama Vicario all’intervento di piede. Ancora Candreva in evidenza alla mezz’ora: il migliore in campo porta palla sulla trequarti e aspetta il movimento giusto davanti a sé, ottenendolo da Caputo. Palla filtrante e sinistro preciso sul terreno bagnato, Vicario non può davvero nulla. Nessuna esultanza per rispetto del proprio ex pubblico, ma un gol pesantissimo per gli equilibri della gara.

L’Empoli ricomincia a macinare gioco ma davanti fa fatica a rendersi pericoloso, anche perché Mancuso non sembra essere in “modalità killer” e così è ancora la Sampdoria andare ad un passo dal colpo del ko: Caputo se ne va in campo aperto, ma stavolta Vicario riesce a ipnotizzarlo nel duello ravvicinato, mentre poco dopo è Quagliarella a chiamare il portiere alla deviazione in corner. Si va al riposo con lo scarto minimo, nonostante tante occasioni da una parte e dall’altra.

L’Empoli cerca di abbassare il proprio baricentro per non dare alla Sampdoria l’opportunità di volare nelle praterie lasciate a disposizione nel primo tempo, ma i blucerchiati sanno fare male in più modi: Caputo va vicino al bis con un tocco ravvicinato e lo centra pochi minuti con un’azione personale in area di rigore. Finta e controfinta, sinistro violento su cui Vicario non può nulla. Così come il portiere sembra innocente in occasione del tris di Candreva, che da sinistra punta Stojanovic e col destro insacca con un tiro a giro sul secondo palo: giocata sontuosa che certifica la supergiornata dell’esterno romano. Nel finale Pinamonti, subentrato a Mancuso, prova a rendere meno amara la sconfitta dei suoi ma Audero gli dice di no in due occasioni. Lo scrive TMW

NICO GONZALEZ IN DUBBIO PER L’INTER, LE SUE CONDIZIONI

Nico Gonzalez in dubbio per l’Inter: semplice affaticamento all’adduttore destro

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO