Corvino ai tifosi: “Quando si soffre vorremmo averli vicini, non come oggi. Per il futuro vorremmo…”

0
238

Queste le dichiarazioni del Dg viola Pantaleo Corvino a Sky: “Partita dura, così come è stato duro tutto il percorso di un anno. Però i 59 punti che abbiamo oggi significano che i ragazzi hanno fatto più cose buone che cose meno buone, non a caso abbiamo gli stessi punti dello scorso anno. I miei complimenti e quelli dei dirigenti vanno ai giocatori, che pure in un clima non molto idoneo sono riusciti a tirar fuori qualcosa in più. Questa è la dimostrazione che abbiamo sempre creduto in loro, anche quando hanno “toppato” in certi momenti. Europa? Dopo il Borussia sembrava che fosse finita. Quando ci siamo presentati in sala con il nostro allenatore e il nostro capitano, per dire che eravamo concentrati sul presente e non solo sul futuro, non sbagliavamo. Oggi siamo a 59 punti, abbiamo raggiunto l’Inter e per ora siamo alla pari con il Milan. Vediamo come va la partita di stasera”.

“Striscioni contro società? Questa proprietà ha fatto molto per la Fiorentina. Ha fatto un grande lavoro. Certo, si può fare di meglio, come vorremmo sempre fare. Vorremmo provare a essere un corpo unico con i nostri tifosi e con la stampa, per raggiungere obiettivi che sappiamo essere difficili perché ci sono proprietà con altri budget. Noi però siamo un club che sogna, e vogliamo fare sognare anche i nostri tifosi: con il lavoro possiamo andare oltre qualche società con fatturati superiori al nostro. A volte soffrendo, però quando si soffre vorremmo avere i nostri tifosi vicini, non come oggi”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui