14 Maggio 2021 · 19:11
14.4 C
Firenze

CorrSport, la Fiorentina guarda al dopo Pezzella. Kennamann, Marcao o Vuskovic. Tutti i dettagli

Un rinforzo in mezzo alla difesa, al net-to di quello che il mercato in uscita potrà riservare con l’eventuale partenza di German Pezzella (28), il capitano che continua ad essere corteggiato, tra gli altri, pure dal Napoli. Con Milenkovic l’appuntamento per parlare di rinnovo di contratto è fi ssato per la fine della stagione, ma intanto gli occhi degli osservatori viola si sono già concentrati su diversi obiettivi.

Si guarda all’estero- Kannemann del Gremio, Marcao del Galatasaray e il giovanissimo Vuskovic dell’Hajduk Spalato sono finiti al centro dei rumors – e pure in Italia (da Vicari a Goldaniga, senza dimenticare Marchizza), aspettando la crescita defi nitiva del diciottenne Christian Dalle Mura, classe 2002.

Dopo Chiesa e Castrovilli, l’astro nascente figlio del vivaio potrebbe davvero essere lui, il difensore che ha debuttato con la Under 19 azzurra lo scorso 15 gennaio e che dal 2 febbraio scorso, dalla gara interna contro la Juventus, si è ritrovato costantemente convocato da parte di Beppe Iachini con la prima squadra. Aspettando il suo percorso di crescita, intanto Pradè studia tutti i profi li che la rete di scounting gli sta sottoponendo.

È rimasto in corsa Walter Kannemann (28), argentino di nascita ma con passaporto italiano, di proprietà del Gremio. Fa già parte della Seleccion di Scaloni – 6 le presenze accumulate fin qui – e la voglia di approdare fi nalmente in Europa potrebbe trasformarsi nel detonatore di entusiasmo dell’eclettico difensore le cui radici familiari affondano proprio nel nostro paese. Sulle tracce di Marcos do Nascimento Teixeira (23), per tutti Marcao, oggi al Galatsaray di Terim, la concorrenza è fitta: c’è l’Udinese, ma soprattutto c’è l’Atalanta che sultivo. Il tempo per le riflessioni non manca.

Mario Vuskovic, classe 2001, conta già almeno una presenza con la Under 19 croata: ha dimostrato le sue qualità di gigante abile a dominare i contrasti fisici con gli avversari, ma anche l’abilità nel dare l’input alla manovra, oltre a farsi cecchino diabolico sui calci piazzati. Sia pure per un pugno di minuti, fa già parte della rosa allargata dell’Hajduk con cui ha giocato un pugno di minuti ed è stato inserito dal The Guardian nell’elenco dei 60 migliori prospetti al mondo del suo anno di nascita. Sulle sue tracce, ci sarebbero però, oltre alle top d’Europa, anche Roma e Juventus.

Corriere dello Sport

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Commisso incontra Nardella a Palazzo Vecchio per discutere sul Franchi

Il presidente della Fiorentina Commisso è arrivato a Palazzo Vecchio per parlare assieme a Nardella dello stadio Franchi. Eccolo nel video di Radio Bruno...

Ravezzani: “Mi hanno detto che gli ultras della Fiorentina hanno chiesto di perdere contro il Napoli”

Fabio Ravezzani, direttore di Telelombardia, è intervenuto a Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show “Mi hanno riferito che gli ultras della...

CALENDARIO