23 Aprile 2021 · 19:31
20.3 C
Firenze

Contatti costanti, ma da Sarri richieste che solo Commisso può accettare. Pradè risente Juric. De Zerbi alternativa

In casa Fiorentina è tempo di programmazione, per la prima volta con la nuova proprietà, sul tavolo il futuro allenatore viola

Firenze, stadio Artemio Franchi, 29.04.2018, Fiorentina-Napoli, Foto Fiorenzo Sernacchioli. Copyright Labaroviola.com, Sarri

La notizia è che se la Fiorentina lo volesse davvero, il prossimo anno Maurizio Sarri diventerebbe il nuovo allenatore viola. Si perchè i contatti iniziati lo scorso ottobre non si sono mai interrotti ma dal tecnico ex Juventus e Napoli le richieste sono state nette e decise. Rivoluzione tecnica e piena autonomia decisionale.

Pochi giocatori da tenere, tanti da vendere. Tante operazioni in entrata e in uscita che porterebbero un movimento economico non da poco. Questa decisione può prenderla solo Commisso. Non Pradè, non Joe Barone. Solamente il patron della Fiorentina deve decidere quanti soldi spostare nel prossimo mercato.

Alternative? Le grandi due alternative sono Juric e De Zerbi. Ogni scelta ha delle particolarità, con De Zerbi scegli un calcio basato sul possesso palla e sullo spettacolo, con Juric un calcio fatto di intensità. Con il tecnico del Verona i rapporti sono ripresi nell’ultimo mese, dopo il bidone dello scorso agosto che Juric non ha preso particolarmente bene, questo strappo adesso è stato ricucito.

Insomma, mancano 5/6 punti alla salvezza (la quota quest’anno è 35/36 punti) ma in casa Fiorentina si pensa già, giustamente, a programmare il futuro. Questo accade per la prima volta con la nuova proprietà dopo che la scorso stagione non è stato possibile farlo per via della pandemia e la fine del campionato nel mese di agosto.

Flavio Ognissanti

UN BRUTTO ARTICOLO DA GENOVA CONTRO LA FIORENTINA

Articolo genoano contro la Fiorentina: “Raccomandati, vestiti male, ribollita con sangue nostro”

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Sportmediaset, la Fiorentina è interessata al portiere Cragno del Cagliari

Secondo quanto riportato da Sportmediaset, il portiere del Cagliari, nato a Fiesole, Alessio Cragno, è cercato da moltissimi club italiani e europei. In Italia...

Superlega, Commisso non aveva bisogna di dire la sua. In America si batte da 4 anni per lo stesso concetto

In questi giorni parecchie testate giornalistiche hanno dibattuto sul perché la Fiorentina non avrebbe detto la sua sulla vicenda "Superlega". Ebbene, facendo seguito all'intervista rilasciata...

CALENDARIO