Cognigni: “Borja non è in vendita. Berna in panchina se non accetta il rinnovo. Senza la cessione di Alonso…”

"Nessuno è in vendita. Siamo la società più solida in Italia. Dopo Fiorentina - Napoli abbiamo pensato di cacciare Sousa" così Cognigni

0
1028

Il presidente della Fiorentina Mario Cognigni ha parlato al Viola Club Scoglio nati. Queste le sue parole:

“Se non avessimo venduto Alonso al Chelsea adesso saremmo stati penalizzati come rischiano Roma ed Inter. Siamo la società più solida in Italia economicamente. Siamo la Fiorentina dei Bernardeschi, Chiesa, Sottil e altri che arriveranno.

Diego Della Valle mi ha proposto di riprendere Corvino, voleva lavorare con Paulo Sousa. Abbiamo pensato solo una volta di mandarlo via, dopo Fiorentina – Napoli.

Stadio? Aspettiamo che il Comune faccia il primo passo, poi entro due anni dovremmo riuscire a costruirlo.

Il ritorno di Antognoni? Mi aveva chiesto utilizzare i primi mesi per imparare, ora è più vicino al campo, dove è indubbiamente a suo agio.

Borja Valero? Nessuno è in vendita. Ma tutti devono rimanere convinti di farlo. Se Bernardeschi non accetta il rinnovo o lo vendiamo o resta in panchina.

Pioli? Lo abbiamo scelto perché italiano e conosce l’ambiente”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui