Episodio finale molto contestato dall’Inter. Al Franchi Abisso ha concesso un rigore inesistente e ha dato alla Fiorentina la possibilità di pareggiare. Ne ha parlato a Radio Anch’io Sport Paolo Casarin, ex arbitro Figc:

“Abisso è stato sostituito dal Var che ha corretto un numero incredibile di situazioni. Alla fine una situazione soggettiva, ma poi rivista più volte è diventata oggettiva: questo rigore non c’è, c’è poco da discutere. Con la tecnologia la presunzione va lasciata a casa. Ieri il Var è stato dominante nella giornata e significa che ci sono molti errori da togliere. I rigori sono il 30% meno dello scorso anno. Il Var ha rimediato ad Abisso. Non era difficile, ma prevedeva l’ennesima scelta dovuta al Var. L’arbitro centrale, quello che sta in campo, anche se gli fa vedere l’errore comanda, va tolto. Questa figura con la tecnologia non esiste. Serve una profonda trasformazione psicologica dell’arbitor, non è più il padrone della partita”.

FCinter1908.it