Non una grande stagione per Cristian Tello, pochi alti e molti bassi per lo spagnolo che, recentemente, sta inanellando una serie di prestazioni negative. Inter e Palermo in modo particolare, durante le ultime due partite disputate dalla Fiorentina, infatti, lo spagnolo è stato tra i meno convincenti in campo e questo ha spinto più di un tifoso a chiedersi il motivo per cui Paulo Sousa continui a schierarlo titolare ogni settimana, quando in rosa ci sono giocatori come Zarate e Chiesa.

Non è lontano Ferragosto, giorno in cui Corvino e Freitas, dopo una lunga ed estenuante trattativa con il Barcellona, squadra che detiene il cartellino di Tello, sono riusciti a riportare lo spagnolo a Firenze. Le condizioni, però, sono state dir poco rigide per la Fiorentina, dal momento che i viola sembrerebbero obbligati a far giocare Tello per almeno il 60% delle partite di questa stagione, in caso contrario il club gigliato dovrebbe pagare una penale da circa 3 milioni.

Una multa salatissima che, figurativamente, rappresenta una pistola puntata alla tempia di Sousa, il quale si ritrova così costretto a mandare in campo quasi sempre l’esterno ex Porto, a prescindere dal suo rendimento. Rendimento che, purtroppo, è al di sotto degli standard della Fiorentina di questi primi 3 mesi e mezzo.

Tommaso Fragassi

Comments

comments