25 Settembre 2021 · 03:54
17.7 C
Firenze

Baiano: “Italiano uno dei migliori in Italia. Allenatore ambizioso, chi fa il compitino va in tribuna”

Le parole di Francesco Baiano ai microfoni di Radio Bruno

Francesco Baiano, ex calciatore Viola, è intervenuto ai microfoni di Radio Bruno per parlare dei temi caldi in casa Fiorentina. Ecco le sue parole:

VLAHOVIC “Si sta preparando bene in vista del campionato. Fare gol è sempre molto importante, anche in queste amichevoli. Poi Vlahovic sa che in campionato si farà sul serio“.

KOKORIN “Potrebbe far riposare Vlahovic quando il serbo ne ha bisogno. Ma lo abbiamo visto troppo poco per poterci sbilanciare. Kokorin a livello tecnico è molto bravo ma per dare un giudizio bisognerebbe vederlo giocare. Penso che dopo sette mesi abbia capito il gruppo e che magari abbia iniziato a parlare un po’ di italiano”.

FILOSOFIA ITALIANO “È fondamentale sposare la filosofia di calcio del nuovo allenatore. Poi è chiaro che con i risultati il credo dell’allenatore diventa ancora più forte. Leggevo che Italiano è molto contento di come ha lavorato il gruppo e crede molto in quello che stanno facendo. Questo è determinante. Però all’inizio è semplice perché con le gerarchie azzerate ognuno prova a mettersi in mostra. La difficoltà sarà tenere questa attenzione anche durante la stagione”.

ITALIANO: “Con lui fare solo il compitino non basta. È un allenatore che non fa sconti a nessuno. Alla seconda che fai il compitino vai in panchina, alla terza in tribuna. Ma penso che questa dovrebbe essere la normalità anche perché questo gruppo viene da tre anni disastrosi e Italiano non può aspettare nessuno. È un tecnico ambizioso e lo reputo tra i migliori in Italia. Per lui è un’occasione importante la Fiorentina. Lui dà tutto ai giocatori e chiede tutto a loro. Dare il 100% per Italiano è la normalità, è fare il compitino“.

LEGGI ANCHE:

Gazzetta, Kouame verrà ceduto o in prestito o a titolo definitivo. Il Friburgo e Anderlecht se lo contendono

Gazzetta, Kouame verrà ceduto o in prestito o a titolo definitivo. Il Friburgo e l’Anderlecht se lo contendono

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO