Autore: Paolo Lazzari

L’ULTIMO ASSIST DI ASTORI: HA REGALATO UN CUORE A QUESTA FIORENTINA. ORA L’EUROPA DIVENTA REALE…

di Paolo Lazzari Al di là di ogni facile retorica, oltre le coincidenze, la vittoria di ieri a Torino – che segue a quella contro il Benevento – ci racconta di una Fiorentina radicalmente cambiata, dopo la scomparsa del suo capitano. Sì perché la squadra tecnicamente limitata e spesso abulica alla quale ci stavamo tristemente rassegnando, adesso sembra un lontano ricordo. Forse sarà soltanto un fuoco di paglia, magari no. Sta di fatto che, ci sembra di poterlo affermare oltre ogni ragionevole dubbio, dopo la perdita di Davide Astori la Fiorentina ha cambiato marcia. Dopo il tragico evento si...

Leggi tutto

Bucchioni: “Corvino il primo sotto esame a fine stagione. Squadra di una modestia imbarazzante…”

Il giornalista Enzo Bucchioni ha parlato – in termini abbastanza caustici – di Fiorentina a Radio Blu: “Deve cercare di arrivare ottava. Anche ieri la squadra ha dimostrato l’attaccamento alla maglia, ma anche una modestia imbarazzante. Alla fine è subentrata la stanchezza, era diventato un corpo a corpo. Simeone e Falcinelli? Sono due giocatori un po’ uguali, servirebbe un po’ di genio accanto all’argentino. I loro movimenti si capivano da tre chilometri di lontananza. Vicino a Simeone, credo che potrebbe starci anche Chiesa, se matura anche lui nell’ultimo passaggio. A fine stagione ci saranno valutazioni: Corvino su tutti, c’è...

Leggi tutto

Una vita da mediano: Cristoforo bocciato troppo presto? La riserva che risponde presente…

Una vita da mediano, trascorsa – almeno in questa stagione – per la maggior parte in panchina. Sì perché quella di Sebastian Cristoforo, nel ventoso pomeriggio di ieri al Franchi, è stata la prima presenza da titolare in questa stagione e – udite udite – la terza complessiva in campionato. Numeri che farebbero avvizzire l’entusiasmo di chiunque e, infatti, l’uruguaiano aveva già impacchettato i suoi effetti personali, a gennaio, per andarsene. La società, però, lo ha trattenuto. E ieri, quando tutti si aspettavano l’esordio di Bryan Dabo per rimpiazzare Badelj, ecco che rispunta lui. La sua prestazione, tutto sommato...

Leggi tutto

L’ABC per tornare grandi: bomber, regista e terzini migliori di Biraghi e Laurini. Così ADV può rilanciare…

di Paolo Lazzari  Certe volte ripartire dalla cose semplici è la strada migliore. Così, messo sostanzialmente il cuore in pace per questa stagione di transizione, riposte in congelatore le ambizioni, serve cominciare già adesso a pensare ad un futuro migliore. Se è vero – come viene decantato anche in questi giorni – che i Della Valle intendono rilanciare il progetto Fiorentina, serve ripartire dalla concretezza dell’ABC. Tradotto, bisogna che la viola si doti di quella spina dorsale indispensabile per puntare alla gloria: un bomber di razza, un regista (a meno che non si riesca a convincere Badelj in extremis)...

Leggi tutto

Fiorentina da medio-grande a medio-piccola: l’evoluzione viola inciampa in tre mosse. Pazientare o protestare?

di Paolo Lazzari Come ti riduco la Fiorentina. No, non è davvero il caso di avvilirsi oltre, però il fatto è che le cose stanno sotto gli occhi di tutti. Perché il ricordo della musichetta Champions sferraglia ancora in fondo agli occhi dei tifosi, così come il gesto della mitraglietta di Bati o l’inchino del Fenomeno. Così, quando il passato sembra tanto lontano da non poterlo quasi più pensare, fa ancora più male. A maggior ragione, se confrontiamo la Fiorentina che fu – quella banda tutto orgoglio e talento che dava battaglia, da Wembley al Camp Nou – con...

Leggi tutto

Sponsorizzata

Scarica la nostra APP

Potrebbe interessarti

Da non perdere

Ultimi video di Passione Fiorentina

Tweet Viola