Lorenzo Amoruso è intervenuto ai microfoni di Radio Bruno: “Milenkovic? E’ arrivato a Firenze con una buona base di tecnica individuale mentre deve lavorare sotto il profilo tattico. E’ migliorato tanto, non si può lasciare nulla al caso nel nostro calcio”.

Prosegue sull’Atalanta: “Non ha la fretta di aspettare i giovani, così come l’Udinese. In questo modo possono lavorare con più serenità a livello giovanile”.

Conclude con un pensiero sul ruolo del terzino destro: “C’era Piccini che se la sarebbe giocata con molti che sono passati da qui. Ricordiamo che lui nasceva come ala ed è stato trasformato in terzino”.