Notte fonda a Pisa: la società non paga le bollette e l’Arena Garibaldi resta al buio

Non finiscono i guai per il Pisa e adesso ad essere coinvolte sono anche le strutture della società

0
175

Il Pisa continua a non vedere la luce in fondo al tunnel e purtroppo la crisi non riguarda affatto l’aspetto puramente sportivo. Infatti, dopo il brusco stop nella trattativa che avrebbe dovuto portare la società toscana nella mani dell’imprenditore Giuseppe Corrado, ad essere coinvolte adesso sono anche coinvolte le strutture che costituiscono il cuore pulsante del Pisa. Come riportato da Sport Mediaset pare che all'”Arena Garibaldi” sia stata interrotta la regolare fornitura di energia elettrica a causa del mancato pagamento di alcune bollette, per un totale di alcune migliaia di euro. In questa situazione, oltre alla sospensione del regolare lavoro svolto quotidianamente dai vari magazzinieri ed addetti all’impianto, sembra piuttosto difficile poter garantire anche il normale svolgimento della partita fra Pisa e Spezia in programma per la prossima giornata. Tuttavia pare che nella serata di ieri la famiglia Petroni abbia provveduto a saldare il debito di circa 8.000 euro con Sorgenia, permettendo così riaccendere la luce in uno scenario che sembra ancora piuttosto oscuro.

Gianmarco Biagioni

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.