Viola crack a Torino: non basta Baba, vincono i granata 2 a 1

La viola si sveglia tardi, ma il pareggio poteva starci

Brutta battuta d’arresto per la Fiorentina, che esce da Torino con le ossa rotte: 2 a 1 granata. La pressione della squadra di Miha è subito intensa, mentre Sousa si affida a qualche folata di Berna in ripartenza. Ma al 15′ il Toro capitalizza lo sforzo, sbloccandola con Iago Falque, che però prima di battere a rete controlla la sfera con una mano, innescando le inutili proteste viola. La reazione della Fiorentina si condensa nel colpo di testa di Kalinic su cross di Berna, al 33′: Hart si supera togliendola dalla porta. I viola si rendono ancora pericolosi con il croato e meriterebbero il pari, che però non arriva, mentre ecco il raddoppio Toro al 60′ con Benassi, che scatta davanti a tutti sugli sviluppi di una rimessa laterale e sentenzia Tata entrando in area. Sousa inserisce Baba e Vecino al posto di Berna e Badelj e lo scosso ne è servito: testa del senegalese su cross di Milic e luce che si riaccende all’84’, per l’1 a 2. Il tempo però non basta, come nemmeno il pressing gigliato: il risultato non cambia più.

Comments

comments