Il Villarreal vuole Rossi ma offre pochissimo. Gomez invece…

Il futuro dei due ex viola potrebbe portare denaro fresco per il mercato della Fiorentina

Mario Gomez e Giuseppe Rossi aspettano un segnale da Firenze. Vogliono sapere, conoscere e definire il loro futuro. Che sia ancora in maglia viola o, molto più probabilmente, altrove, i due attaccanti dovranno ripassare in città il prossimo mese, visto che i prestiti con Besiktas e Levante sono in scadenza il 30 giugno. Se entro tale data, Gomez e Rossi non troveranno una soluzione, entrambi dal primo luglio, torneranno a tutti gli effetti giocatori della Fiorentina e affrontare così l’estate e ovviamente anche il ritiro estivo a disposizione dell’allenatore della Fiorentina.
Già ma che cosa può (o dovrebbe) succedere per risolvere prima la situazione? Per Gomez, vale la clausola del riscatto che il Besiktas potrebbe far valere vista la cifra (assolutamente simbolica) di mille euro. Il Besiktas però non sembra affatto convinto della mossa anche perché poi dovrebbe garantire a Gomez un nuovo contratto (biennale e milionario). E poi c’è SuperMario che in Turchia non vuole rimanere e ha come obiettivo, al momento scartato dalla Fiorentina, di rescindere coi viola per liberarsi a costo zero. Scenario questo, che potrebbe diventare reale a metà a agosto nel caso Gomez una volta rientrato a Firenze non sia stato poi venduto dalla Fiorentina a un altro club.

Diverso il discorso relativo a Pepito. Il Levante, è vero, lo farà tornare a Firenze, ma il diritto di riscatto potrebbe accollarselo il Villarreal (per Rossi sarebbe come tornare a casa), ma con uno sconto sensibile rispetto ai 5 milioni pattuiti in inverno con il Levante.In pratica, il Villarreal è pronto ad acquistare Pepito dalla Fiorentina ma non vuole spendere più di 4 milioni di euro.

 

La Nazione

Comments

comments