Stadio contro Mercato? Per Nardella no, ma il 25 luglio è decisivo

Gli operatori irremovibili: vogliono la soluzione originaria

Stadio o mercato: è necessario schierarsi? Per il sindaco di Firenze, Dario Nardella, questa è una contrapposizione che non ha motivo di esistere, al punto che il primo cittadino ha convocato gli operatori Mercafir per il 25 luglio prossimo, per trovare un’intesa. Nardella cerca una soluzione che non escluda nessuna delle due opzioni e che non metta in contrapposizione le parti, ma gli operatori sembrano irremovibili. La scelta dell’Osmannoro, infatti, come ricorda anche oggi Repubblica, non sembra convincere la maggioranza degli operatori. La richiesta, unica ed incontrovertibile, è quella di tenere metà Mercafir nella zona dello stadio e l’altra metà al mercato generale. Con questi presupposti l’accordo sarà in salita e le operazioni per la nuova casa Viola si allungheranno: se dopo la riunione del 25 luglio la posizione dei commercianti non si smusserà, il clima potrebbe farsi ancora più teso.

Comments

comments