Sousa: “Abbiamo pagato la stanchezza. Sbagliato a non chiuderla”. E sui fischi a Badelj..

"Durante la sosta potremmo lavorare poco perché molti giocatori andranno via"

Queste le parole di Paulo Sousa a Sky Sport subito dopo il pareggio interno contro la Sampdoria:

“Ci sono tante partite, in mezzo anche una di coppa. Si sa benissimo che giocando tante partite si può pagare qualcosa e avere qualche difficoltà. Non siamo stati concreti e bravi a finalizzare le occasioni avute nel primo tempo. Potevamo chiudere la gara, purtroppo non è successo. Avevamo di fronte una squadra che gioca bene e nella ripresa ha trovato il pareggio. Abbiamo perso concentrazione, i nostri avversari invece sono cresciuti mentalmente. Ci sono diversi eventi che possono portare a un gol, sicuramente se dai mezzo centimetro ai giocatori bravi loro possono metterti in difficoltà. Fischi per Badelj? Chi paga i biglietti ha diritto di esprimere disappunto durante la partita. Gol di Bernardeschi? Sono contento, io credo che individualmente tutti i ruoli hanno bisogno del sostegno della squadra. La squadra sta crescendo e sta crescendo anche lui, anche a livello di saper giocare sempre meglio spalle alla porta, mettendo in campo la qualità che lui ha. Sosta? Purtroppo non abbiamo molti giocatori che resteranno a lavorare qui, auguriamo loro di fare il loro lavoro e di tornare soprattutto senza infortuni. Lavoreremo con chi resta per vedere se ci potrà aiutare subito dopo la sosta”.

 

Dichiarazioni registrate da Firenzeviola.it

Comments

comments