Sousa: “Abbiamo bisogno di Ilicic e di tutti i big. Lo scorso anno abbiamo pagato l’assenza di Badelj nel ritorno”

"Ilicic sente ancora fastidio ma dovrebbe essere al 100% domani. Vi spiego perché non segniamo"

Alla vigilia della partita contro lo Slovan Liberec in Europa League ha parlato Paulo Sousa, queste le parole del tecnico portoghese:

“Contro l’Atalanta abbiamo creato occasioni nette per fare gol, segnare non è un problema di numero di attaccanti. Dipende dalla nostra inerzia. La squadra non ha la continuità di gioco che possiamo avere. Ci sono tanti momenti in cui siamo lontani da ciò che siamo. Ci servono i gol per sbloccarci, serva una vittoria creando tante occasioni da gol.

Ilicic si è allenato con noi per tutta la seduta di ieri, ha ancora fastidio ma ci sono ancora tante ore prima della partita e può recuperare per domani ed essere al 100%

Le critiche? Nel nostro lavoro sono importanti i risultati, abbiamo presentato lo scorso anno un livello alto e adesso è normale che ci siano critiche perché non stiamo mantenendo il nostro livello. Ora devo aiutare i ragazzi negli allenamenti per fare sempre meglio.

Abbiamo proposto altri moduli come la variante delle due punte, ma per fare questo abbiamo bisogno che siano tutti nelle condizioni migliori, abbiamo bisogno di coraggio. Ci stiamo lavorando su altri moduli.

Abbiamo bisogno che i nostri giocatori migliori devono stare bene, per noi sono importanti.

La mentalità mia è quella di cercare sempre una vittoria, domani vogliamo e dobbiamo vincere. Non alleno i giocatori per pareggiare le partite ma per vincerle, ed è quello che dobbiamo fare domani

Mi aspetto che domani siamo protagonisti, che abbiamo un’intensità elevata sia in fase difensiva che in fase offensiva. Le squadre del campionato della Repubblica Ceca hanno dimostrato di avere un livello molto alto sotto il punto di vista dell’intensità, quindi dobbiamo stare molto attenti.

Formazione? Metà di quelli che hanno giocato domenica giocheranno anche domani (ride ndr). Calò della squadra? Lo scorso anno abbiamo pagato l’assenza di Milan Badelj nella seconda parte di stagione e anche quella Vecino, le aspettative sono sempre state alte su questa squadra” conclude Paulo Sousa.

 

Flavio Ognissanti

Comments

comments