Alla vigilia del match contro il Torino, Paulo Sousa è intervenuto in sala stampa per la consueta conferenza. Di seguito le sue dichiarazioni.

Sulle sue critiche dopo la partita di Europa League  e sul Torino

“Cerco di essere onesto sempre. Il Torino ha un allenatore che cerca efficienza ed efficacia. Lavorano moltissimo, sono forti nelle azioni offensive. Noi cerchiamo di essere propositivi e creare gioco per segnare più dei nostri avversari, controllando però i loro contropiedi”.

Sulle due punte

“Se giochiamo con due punte e vinciamo bene, se perdiamo con due punte male. Stiamo crescendo, abbiamo certe varianti tattiche che ci consentono di utilizzare più modulo in base alle partite. È un valore agiunto rispettori all’anno scorso”

Su Zarate

“Può fare la differenza, lo stiamo aiutando a trovare continuità”.

Su Bernardeschi

“Ha passato un momento specifico, ma è un giocatore migliore di quello che era l’anno scorso e che è oggi. La sua miglior performance arriverà, ma ci vuole concentrazione”.

Sull’alternativa a Ilicic

“L’alternativa a Ilicic è Hagi. Ilicic sta venendo sottovalutato, lui sta facendo un lavoro straordinario”.

Su Hagi

“Conosce molto bene il gioco, a livello di spazio è uno dei migliori che abbiamo”.

Sugli infortunati

“Oggi faremo un allenamento di media intensità per recuperare. Dobbiamo vedere le loro reazioni in allenamento”.

Sulla sconfitta dello scorso anno contro il Torino

“Tutte le gare sono diverse, la nostra squadra dovrà avere una concentrazione molto alta dall’inizio alla fine. La qualità in Serie A sta crescendo, gli investimenti aumentano. Noi dobbiamo essere concentrati”.

Su Belotti

“Il Torino ha gtandi individualità, fisicamente sono forti, non solo lui può fare la differenza. Sono bravi sui contropiedi, dovremo tenere il possesso”.

Su Salcedo

“Non sono sorpreso dalle sue prestazioni, ho visto subito le sue capacità, anche in fase di costruzione. Un giocatore del suo livello ci aiuta nel possesso palla fino dalla difesa”.

Ancora sulle due punte e su Sanchez

“Sanchez dà un contributo importante. Sa contrastare, è bravo nel gioco aereo. La crescita del modulo con due punti si sta vedendo, il massimo equilibrio in questo modulo sta arrivando”.

Sulla moviola

“Sono contento, perché questi strumenti facilitano il lavoro degli arbitri. É importante che venga fatto al più presto. Mi piacerebbe anche cHe ci fosse uno strumento per contare i minuti effettivi di gioco”.

Tommaso Fragassi 

 

 

 

Comments

comments