Federico Bernardeschi, fantasista classe ’94 della Fiorentina e attualmente in ritiro con la Nazionale italiana, ha rilasciato una lunga intervista al sito ufficiale della UEFA. Queste le parole del ragazzo di Carrara, riportate da uefa.com: “La Fiorentina è la squadra più rappresentativa della Toscana e perciò farne parte è sicuramente un orgoglio e un privilegio. È una società di grande valore. Sono tanti anni che sono qui e sono legato in modo importante a questa città e a questa società. Giocare al Franchi è una grandissima emozione, un grandissimo privilegio e ogni volta che scendi in campo, c’è sempre quell’emozione che ti accompagna. Ispirato a qualche 10 della storia viola? Ma no, io credo che ogni calciatore debba fare la sua strada. Questi sono campioni e resteranno fuoriclasse per sempre, per quello che hanno dato e quello che hanno trasmesso al calcio. Però, credo che ogni calciatore faccia la sua strada, faccia il suo percorso. Poi, ovviamente certo, essere accostati a nomi del genere è un onore. Fiorentina a vita? Beh, un pensierino si, ce l’ho fatto. Poi vedremo come andranno le cose”.

Comments

comments