Rossi: “Niente sms a Conte, ora sto bene. Io al Leicester? Ranieri…”

Pepito: "Non ho avuto fretta nel recupero, sto davvero bene"

Paulo Sousa ha diramato la lista dei convocati per la gara di domani contro il Sassuolo: la notizia è che torna disponibile Mati Fernandez. Ecco i 20 nomi scelti dal mister: Alonso, Badelj, Bernardeschi, Blaszczykowski, Borja, Costa, Fernandez, Ilicic, Kalinic, Kone, Lezzerini, Pasqual, Rodriguez Gonzalo, Roncaglia, Satalino, Tatarusanu, Tello, Tomovic, Vecino, Zarate.

Nel frattempo Giuseppe Rossi è intervenuto oggi ai microfoni di radio deejay, per parlare del suo attuale stato di forma e delle sue speranze per il futuro: “Fisicamente sto bene. Sto trovando continuità e piano piano arrivano i gol e le vittorie che servono al Levante per salvarsi. Abbiamo agganciato il Getafe e lo Sporting Gijon. Mancano 5 partite, saranno tutte belle toste. Io e l’Europeo? Io mi sento bene, sto tornando ad alti livelli e quindi se per caso dovesse arrivare la chiamata sarei pronto. Perché ho lasciato Firenze? Per giocare, non c’era spazio. Mi è dispiaciuto, ma dovevo pensare a me stesso, per trovare un ambiente che avesse fiducia in me. I problemi muscolari legati agli infortuni? E’ una cosa normale quando ti fai male, serve un lavoro doppio. Se ho avuto fretta nel recupero? No. Recentemente no. La prima volta che volevo tornare per l’Europeo del 2012 ho spinto e mi sono fatto male. Da lì ho imparato. Ho lavorato con calma, facendo quello che dovevo. Cosa mi manca? Sto davvero bene, non penso più agli infortuni. Il ginocchio è perfetto, penso solo al campo. Un sms da Conte? Non serve, sono le partite che contano. Il prossimo anno al Leicester con Ranieri? Nei quattro mesi che abbiamo vissuto insieme sono stato molto bene”. La domanda adesso sorge spontanea: e per la prossima stagione ci sarà posto per questo Rossi nella Fiorentina?

Comments

comments