Quarto o quinto posto, cosa cambia? Proviamo a rispondere a chi questa domanda se la sta facendo. La Fiorentina è attualmente quinta in classifica, a soli due punti dal quarto posto accupato dall’Inter dove in caso di arrivo a pari punti sarà la Fiorentina a prevalere dato il vantaggio negli scontri diretti. Arrivare quarti o quinti non è solo una questione d’onore ma in ballo c’è anche il preliminare di Europa League. Infatti da regolamento la quinta classificata deve svolgere i preliminari, impegno non preferito dai club perché obbliga ad una preparazione anticipata e alla rinuncia delle ricche tournée in giro per il mondo dove le società guadagnano tanto. La terza squadra che avrà accesso all’Europa è la squadra che vince la Coppa Italia, se invece la squadra che vince la Coppa Italia è una squadra già nelle prime cinque in classifica a qualificarsi sarà la sesta del campionato. Nel secondo caso però i preliminari spettano alla sesta in classifica. Quindi tradotto, se in finale di Coppa Italia Juventus-Milan a vincere sarà la Juventus, in Europa League ci va la sesta in classifica liberando dai fastidiosi preliminari la quinta, se invece dovesse vincere il Milan i preliminari spetterebbero alla quinta in classifica. 

Comments

comments