PROMESSE NON MANTENUTE. SE GOMEZ DICE LA VERITA’ LA FIORENTINA RISCHIA…

“Ho fatto un errore andando alla Fiorentina. Ho scelto troppo in fretta e mi pento di questo. Mi dissero che sarebbero arrivati nuovi giocatori e che avremmo fatto buone cose in Europa ma ciò non è stato fatto”.

Il Mario Gomez degli ultimi mesi è tutto fuorché simpatico, sono tanti infatti gli aggettivi che potremmo attribuire alle sue ultime uscite pubbliche, qualcuno anche positivo, come “sincero”, ma non “simpatico”, su questo non ci sono dubbi. Anche perché il tedesco è ancora sotto contratto con la Fiorentina e nelle sue due stagioni a Firenze non è certo stato tra i migliori. Anzi.

Insomma, molta autocritica e un po’ di silenzio, questo ci sentiamo di consigliare all’ormai ex attaccante gigliato che tra poche settimane volerà in Francia per gli Europei. Tuttavia, questa volta le sue dichiarazioni sono state leggermente diverse dal solito.

Accanto ai consueti rimpianti per aver scelto la Fiorentina, infatti, Gomez ha sottolineato un aspetto delicato e, se vogliamo, estremamente attuale. “Mi dissero che sarebbero arrivati nuovi giocatori e che avremmo fatto buone cose in Europa”. Così la società viola avrebbe convinto “Super Mario” a sposare la sua causa, l’unico problema è che tutto ciò non è stato realizzato, come confermato dai fatti e dallo stesso Gomez.

Ebbene, se ciò che abbiamo letto fosse la verità, sono in molti a non poter più dormire sogni tranquilli. Paulo Sousa, ad esempio, ha appena scelto di rimanere a Firenze proprio grazie alle promesse della dirigenza. “Lavoreremo per avere una squadra migliore”, “Ci rafforzeremo”, sono gli impegni presi da Andrea Della Valle nei confronti del tecnico. Tuttavia adesso ci chiediamo se davvero la Fiorentina rispetterà la parola data. Un’altra bugia, come quella detta a Gomez, potrebbe costare davvero caro in vista della prossima stagione…

Tommaso Fragassi

Comments

comments