Tatarusanu 5.5 Non dà sicurezza, nelle uscite soprattutto.

Tomovic 5.5 Non sempre impeccabile, nonostante l’attacco azero sia tutt’altro che eccezionale.

Gonzalo 5 A volte sbaglia anche i disimpegni più semplici. Fragile.

Astori 5.5 Soffre troppo le verticalizzazioni. Meglio nella ripresa.

Maxi Olivera 5 Vede poco il pallone e ha colpe sul pareggio avversario.

Badelj 6 Prende in mano le redini del giropalla. Sicuro.

Cristoforo 5.5 Parte bene, salvo poi calare con il passare dei minuti. (Dal 61′ Borja Valero 6.5 Si diverte, regalando anche qualche numero).

Vecino 6 Sblocca il risultato con un tiro da fuori. Decisiva una deviazione.

Bernardeschi 6- Colpisce un palo nel primo tempo, poi si eclissa. (Dall’82’ Sanchez s.v.)

Chiesa 5.5 Al momento decisivo si fa trovare al posto giusto per segnare. Un punto in meno per l’espulsione.

Babacar 5 Non entra in partita e non riesce a integrarsi con i meccanismi offensivi. (Dal 51′ Kalinic 6.5 È suo l’assist per la rete di Vecino, dà un discreto contributo pure sul raddoppio).

Sousa 6 Ritmo basso fino alla mezz’ora, quando il Qarabag lancia il primo acuto, seguito poco dopo da un altro ad opera della Fiorentina, entrambi i tentativi, però, si infrangono sul palo. La ripresa si riapre sulla falsa riga dei primi 45′, ovvero senza occasioni pericolose da entrambe le parti. La partita si sblocca anche grazie all’innesto di Kalinic prima e di Borja Valero poi e la Fiorentina porta a casa i tre punti.
Tommaso Fragassi

Comments

comments