Tatarusanu 4 Assolutamente colpevole su tutti i gol tranne il primo. Colabrodo.

Salcedo 5.5 Perisic lo mette eccessivamente in difficoltà, facendolo sbagliare spesso. Cresce nel secondo tempo.

Gonzalo 4.5 Non merita l’espulsione, ma gioca una partita comunque insufficiente.

Astori 6 Non esente da colpe sulle reti di Candreva e Icardi. Meglio nella ripresa.

Milic 4.5 Non copre e non crossa come dovrebbe. (Dal 45′ Tomovic 6 Tiene botta).

Badelj 5.5 Sulla mediana il suo filtro non funziona, in costruzione va già meglio, ma per la sufficienza servirebbe qualcosa di più.

Borja Valero 6 Nel primo tempo si difende come può ed esce dal campo a testa alta. Cala nella ripresa.

Tello 4.5 Lento, impaurito, inutile. A volte sembra nascondersi, letteralmente. (Dal 75′ Perez s.v.)

Bernardeschi 6 Tra i migliori nel primo tempo. Sousa lo sostituisce a metà della ripresa. (Dal 65′ Chiesa 6 Entra bene in partita)

Ilicic 7.5 Buon approccio alla gara, non molla fino alla fine, trovando anche un fantastico gol. Monumento.

Kalinic 6 Realizza un gol da vero centravanti, tuttavia non sempre si fa trovare nella corretta posizione.

Sousa 5.5 L’inizio di partita è, come al solito ormai, deludente, solo che questa volta l’avversario punisce i viola con tre gol. La Fiorentina si riprende dopo la mezz’ora, trovando anche una rete. L’espulsione di Gonzalo alla fine del primo tempo non facilita le cose alla compagine gigliata. A proposito di espulsione, sull’arbitraggio di Damato potremmo dire tante cose, ma non che sia stato imparziale.
Nel secondo tempo la Fiorentina reagisce rabbiosamente, accorciando le distanze. Il tecnico inserisce giustamente Tomovic e Chiesa, anche se tra Bernardeschi e Tello forse sarebbe stato più saggio sostituire lo spagnolo. Tello che, qualche minuto dopo, esce al posto del giovane Perez (Zarate no?). I minuti finali sono infuocati, con la Fiorentina che, forse, avrebbe meritato di più.
Tommaso Fragassi

Comments

comments