Le voci si erano rincorse già alcuni giorni fa, questa mattina, però, Sky Sport UK ha riportato ufficialmente la notizia. Il Chelsea vuole Marcos Alonso ed è disposto a pagare 28 milioni di euro. Il tecnico dei Blues Antonio Conte ha chiesto con forza il terzino spagnolo, ritenuto, insieme agli altri titolari della Fiorentina, ormai incedibile da Pantaleo Corvino.

Questa la situazione al momento, almeno finché gli inglesi non si presenteranno definitivamente a Campo di Marte con l’assegno, cosa che, secondo fonti inglesi, potrebbe succedere già domani. La Fiorentina allora si troverebbe di fronte ad una scelta: prendere i soldi e acquistare un paio di giocatori (di cui uno sarebbe obbligatoriamente un terzino sinistro) oppure rispedire al mittente la proposta, mantenendo intatto l’equilibrio dell’intera rosa.

Ebbene, fino a ieri sera quest’ultima opzione era nettamente la più gettonata in società. A far vacillare la dirigenza ci ha pensato il neo acquisto Hrvoje Milic, tra i migliori in campo ieri sulla fascia sinistra. Tanta corsa, un’accelerazione impressionante e, soprattutto, dei traversoni come non se ne vedevano da tempo al “Franchi”. Il difensore croato ha convinto tutti in positivo, Paulo Sousa compreso, che adesso starebbe addirittura pensando di promuoverlo a titolare.

Ecco che Milic, dunque, può aprire alle cessione di Alonso, con la Fiorentina che dovrebbe solamente trovare una riserva adeguata, missione estremamente semplice negli ultimi giorni di mercato. I soldi ricavati dalla possibile cessione di Alonso, invece, potrebbero essere investiti per un grande colpo sulla destra, zona del campo in cui attualmente i viola avrebbero bisogno di un rinforzo di qualità. Senza contare che, forte dei liquidi provenienti dal possibile affare-Alonso, Corvino potrebbe definitivamente concentrarsi sul ritorno di Jovetic a Firenze (prestito gratuito ma con ingaggio annuale da pagare interamente).

Insomma, tre arrivi ed una partenza, uno scenario che fa gola alla Fiorentina. Adesso i gigliati aspettano solamente gli ambasciatori del Chelsea che, se dovessero veramente portare in toscana un assegno da 28 milioni di euro, con tutta probabilità torneranno in Inghilterra assieme ad Alonso.

Tommaso Fragassi

Comments

comments