Caos Inter, De Boer esclude Brozovic perché si dà alla bella vita, il calciatore protesta sui social

È stato il migliore della scorsa stagione e voleva andare via, adesso Brozovic è un problema per l'Inter

La scorsa stagione era stato il migliore dei suoi, ma stavolta Marcelo Brozovic si vedrà Inter-Juventus da casa o al massimo in tribuna. Il croato infatti ha lasciato il ritiro della Pinetina attorno alle 19, dopo essere stato escluso dalla lista dei convocati per motivi comportamentali. Sostituito giovedì in Europa League dopo un primo tempo impresentabile, l’ex Dinamo Zagabria nell’intervallo avrebbe discusso con De Boer e avrebbe chiesto di lasciare lo stadio. Ieri ha fatto solo una parte in gruppo, per poi proseguire con giri di campo da solo, sino all’estrema conseguenza di tenerlo fuori dal big match di oggi pomeriggio: probabile anche una forte multa.
NON CONNESSO — Brozo, che in serata su Instagram ha detto la sua (“Escluso senza una ragione”), non sarebbe stato tra i protagonisti, nemmeno dalla panchina. Palesemente fuori condizione – avrebbe tre chili in più rispetto al peso forma –, il croato in campo ha tenuto lo stesso atteggiamento poco professionale degli ultimi tempi. Di fatto non si è ancora riconnesso con il mondo nerazzurro dopo la mancata cessione. Oggi, nel pregara, il d.s. Ausilio spiegherà il perché di questa decisione e come il club intende gestire la cosa. Ma di certo quello di non nascondersi dietro ad una scusa del tipo “affaticamento muscolare” rende onore alla dirigenza, che vuole mettere il croato davanti alle sue responsabilità. Brozo del resto già a settembre era stato fuori a lungo perché si dava spesso alla bella vita. Poi si era rimesso in riga, sino a diventare addirittura “epic”. Ora questa brutta ricaduta, da cui dovrà rialzarsi da solo.

Gazzetta.it

Comments

comments