La Nazione: ultima partita di Kalinic, la Roma vuole Badelj e mette sul piatto 10 milioni e Parades

Secondo il quotidiano quella di Coppa Italia sarà l'ultima partita di Nikola Kalinic con la maglia viola. Zaza invece nonostante le smentite...

Questo l’articolo della Nazione di Riccardo Galli sugli ultimo movimenti di casa Fiorentina:

Kalinic è già in partenza (destinazione Cina) o ci sarà ancora da aspettare? L’ansia da chiusura dell’operazione dell’anno è comprensibile, ma visto che i i soldi sul tavolo sono tanti, tantissimi, è quindi comprensibile che il Tianjin Quanjian, voglia prendersi tutto il tempo per perfezionare la situazione. Detto questo, la sensazione è che – se non ci saranno intoppi –, quella di oggi con il Chievo possa essere davvero l’ultima convocazione in viola per Kalinic. In pratica, i cinesi puntano a portarsi a casa il croato entro qualche giorno, probabilmente già prima della sfida con la Juventus, anche se la Fiorentina di fatto deve entrare ancora in scena (almeno in forma ufficiale).

Nel frattempo è ovviamente iniziato il gioco delle parti. Prendiamo Simone Zaza. Che l’attaccante del West Ham sia uno dei preferiti (se non il preferito) per il dopo Kalinic è evidente, ma nelle schermaglie degli affari è meglio negare. Sempre e comunque. Così, il manager di Zaza (il papà) ieri si è affrettato a dire che nè Corvino, nè altri della Fiorentina lo hanno mai contattato. Inevitabile. Nel frattempo, Zaza a parte, la Fiorentina sta tenendo in piedi anche altre due posizioni (ugualmente gradite a Sousa). La prima porta al tavolo del West Ham dove Corvino tratta un suo vecchio pallino, l’argentino Calleri. La seconda fa tappa a Genova (sponda Samp) da dove la Fiorentina vorrebbe far arrivare Muriel. In entrambi i casi, Calleri e Muriel, la società di Della Valle punta alla soluzione del prestito, ovviamente accompagnata da un diritto di riscatto. Nel caso West Ham e Samp lo pretendessero ’obbligatorio’, la Fiorentina punterà su una valutazione del cartellino non eccessiva e quindi strettamente legata alle valutazioni di mercato attuali.

Movimenti importanti si registrano anche attorno a Badelj. Dopo giorni di dubbi e di indiscrezioni difficili da verificare, ecco che da un paio di giorni la Roma ha iniziato a fare sul serio. Primo: l’offerta che arriva vicino ai 10 milioni di euro, è un’offerta che il club giallorosso considera possibile. Ma non solo. La Roma, nonostante sia pronta a mettere sul tavolo della Fiorentina i soldi giusti, ha dalla sua anche un’altra carta: Paredes. Il giocatore piace a Sousa e stuzzica la voglia di affari ch Corvino si porta dentro da sempre. Dunque, a breve, Fiorentina e Roma parleranno in modo concreto e diretto del futuro di Badelj. Si attendono novità.

Comments

comments