Lo scorso 6 di settembre, il Tar del Lazio ha depositato le motivazioni del provvedimento con cui ha bocciato il ricorso della Juventus, che chiedeva un maxi risarcimento del danno subito a seguito della revoca dello scudetto 2006 e conseguente retrocessione. Il Tar ha respinto la domanda di risarcimento, «ritenendo che l’intera vicenda fosse già stata trattata in un precedente ricorso, presentato sempre dalla Juventus nel 2006, e poi abbandonato dalla società, che preferì ricorrere al lodo arbitrale da cui tuttavia uscì sconfitta».

«La Juve – dichiara l’avvocato Angelo Pisani – ha perso anche al Tar il famoso ed inammissibile ricorso per la retrocessione del 2006. In ogni grado di giudizio sono stati riconosciuti per quanto accaduto e non smentito. Ma pochi sanno che con la sconfitta al Tar la Juve va penalizzata di 3 punti per violazione della clausola compromissoria. Articolo chiaro e limpido, che però nessun giornale cita, men che meno la FIGC».

Fonte: Noiconsumatori.it

Comments

comments