Oggi iniziano gli Europei in Francia, stasera il grande inizio con la gara di apertura. Tanti i viola protagonisti del torneo, da Kalinic a Tatarusanu, fino ad arrivavare a Bernardeschi e Badelj. Ma c’è anche Mario Gomez, attaccante titolare della Germania grande favorita per il trofeo. Ecco, se dalla società viola dovessero tifare una squadra non ci sarebbe squadra migliore della Germania di Low.

Il motivo è chiaro, Mario Gomez, che dal primo luglio tornerà ad essere a tutti gli effetti un giocatore della Fiorentina dopo il prestito al Besiktas, è il primo giocatore che Corvino deve cercare di vendere ad ogni costa. Il perché sta nel suo ingaggio, Gomez guadagna quasi 5 milioni l’anno, al lordo fanno dieci milioni l’anno per le casse della Fiorentina. Un enormità.

Ecco perché Corvino deve cercare di vendere il centravanti tedesco ad ogni costo, senza contare che il contratto dell’ex Bayer scade a giugno 2017 e per questo motivo non permette nemmeno un grande ritorno economico come costo del cartellino.

Se in questi Europei Mario Gomez dovesse fare gol e portare molto avanti la sua Germania, la Fiorentina, che solo qualche mese fa pensava di ricavare dalla sua cessione solo mille euro (cifra del riscatto del Besiktas), potrebbe vendere il panzer ad una cifra molto alta e finanziare in parte il suo mercato in entrata. Su Gomez ci sono Manchester City, Wolfsburg e Psg. Le pretendenti non mancano, adesso tocca a lui. Un grande europeo potrebbe portare oro nelle casse della Fiorentina, sarebbe una vera svolta per il mercato di Corvino, ricavare soldi da un giocatore fuori dai piani tecnici senza dover sacrificare nessuno dei titolari, senza contare il risparmio di dieci milioni del suo ingaggio.

 

Flavio Ognissanti

Comments

comments