“Genny la carogna” arrestato e condannato a dieci anni di carcere per droga

Il capo ultras del Napoli aveva bloccato la finale di Coppa Italia tra Napoli e Fiorentina allo stadio Olimpico di Roma

Condannato a 10 anni di reclusione per droga Gennaro De Tommaso, detto “Genny ‘a carogna”. I fatto risalgono al 2010, Genny è colpevole dei traffici di droga con l’Olanda, con lui sono stato arrestatia anche diversi membri della sua famiglia. Il capo degli ultras del Napoli era stato immortalato sulla balaustra dello stadio Olimpico di Roma la sera del 3 maggio 2014, prima della finale di Coppa Italia fra i partenopei e la Fiorentina e poco dopo la sparatoria a Tor di Quinto culminata costata la vita al giovane tifoso del Napoli Ciro Esposito, ferito dai colpi di pistola dall’ultra’ romanista Daniele De Santis detto Gastone e morto dopo 40 giorni di agonia. Il Pm Michele Del Prete aveva chiesto la condanna a 18 anni. La sentenza è stata messa con rito abbreviato dal giudice Livia De Gennaro.

Comments

comments