La Repubblica analizza la programmazione della Fiorentina in vista della prossima stagione, ad iniziare dal futuro dell’allenatore. La sensazione, ad oggi, è che la sua permanenza del portoghese sia un po’ più probabile ma nessuna certezza. In caso di qualche proposta seria da top club lo scenario potrebbe improvvisamente cambiare.

Anche Daniele Pradè e con lui il dg Rogg pare più saldo. Anche in questo caso però, è necessaria la massima cautela. Le voci su Corvino e Sartori infatti, non si sono ancora placate.
Capitolo giocatori. Ci sono (almeno) tre priorità da sistemare. La prima: Tello. L’esterno spagnolo non ha convinto al 100%, e per riscattarlo servono 6,5 milioni di euro. La Fiorentina secondo Repubblica proporrà al Barcellona il rinnovo del prestito.

E poi Mario Gomez che non vuole restare al Besiktas: per lui Germania o un campionato europeo di alto livello. Sarà la Fiorentina a doverlo sistemare senza rescindere il contratto in scadenza tra un anno.

Poi ci sono tutti i giocatori in prestito che, escluso Astori (che verrà riscattato per 5 milioni) dovrebbero tornarsene tutti da dove son venuti. Via Kone, via Benalouane, via Tino Costa, via Blaszczykowski e Sepe. Decisioni, queste, già prese.

Molto più difficile sarà decidere chi “sacrificare”: Ilicic, Vecino, Babacar e Bernardeschi sono gli uomini mercato ma, ovviamente, non tutti saranno ceduti.

Comments

comments