Esce a pezzi la squadra viola, che ha perso un’altra occasione per riprendersi quantomeno il quarto posto. Stavolta sotto accusa finisce Paulo Sousa. Sono almeno tre le scelte discutibili del tecnico portoghese:

1) lasciare in panchina Astori il miglior difensore della squadra (Gonzalo e Roncaglia sono risultati tra i peggiori);

2) rinunciare in partenza a Borja Valero per non rischiare di averlo squalificato domenica contro la Juve (lo spagnolo era diffidato);

3) non riuscire a motivare un gruppo che è stato battuto nettamente dall’Udinese per grinta e determinazione. La Fiorentina a furia di pensare alla conferma o meno dell’allenatore ha perso di vista il presente. E i risultati si vedono.

 

La Gazzetta dello Sport

Comments

comments