Tutti d’accordo, dai principali quotidiani nazionali, alla famiglia Della Valle, in primis Diego che si è imposto sul fratello per non far rinnovare il contratto a Daniele Pradé. Pantaleo Corvino sarà il nuovo Direttore Sportivo della Fiorentina. L’ufficialità è attesa entro le prossime due settimane, termine al di là del quale l’organigramma sarà definitivamente pronto.

Il calciomercato, dunque, dovrà ancora attendere, intanto però Corvino avrà tempo per pensare alle future compravendite in vista di un’estate che si prospetta turbolenta.

Diversi nuovi acquisti e almeno una cessione importante da fare, il lavoro del DS pugliese non sarà certo facile. Tuttavia, qualora Corvino dovesse svolgere in modo eccellente le sue mansioni, di certo tutta la squadra (già discreta) ne gioverebbe.

Nel frattempo, in casa viola qualcuno starà già considerando l’ipotesi di disfare la valigia. Con la permanenza di Daniele Pradé, infatti, giocatori come Babacar e Ilicic sembravano destinati alla cessione, ma il ritorno di Corvino rimette tutto in discussione. L’ex Direttore Sportivo del Bologna, infatti, potrebbe avere idee diverse dal suo predecessore romano, soprattutto per quanto riguarda Babacar, giovane che Corvino ha sempre stimato. Un simile discorso può essere fatto anche per Ilicic, cercato con insistenza proprio dal Bologna fino a pochi mesi fa.

Dunque, se qualcuno adesso vede una nuova speranza di rimanere a Firenze, qualche altro elemento della rosa gigliata, invece, potrebbe essere meno sicuro della sua permanenza. Kalinic, ad esempio, oppure Badelj (quest’ultimo a rischio anche con Pradé). Il medesimo ragionamento vale anche per giocatori di altri club che fino a ieri erano piuttosto sicuri di non muoversi in estate. Alcuni degli ultimi acquisti del Bologna sono tra questi (Masina, Giaccherini), così come Stefan Jovetic dell’Inter.

L’idea di riportare Jojo in Toscana, affiancandogli magari Ljajic e Bernardeschi, probabilmente sarà già venuta in mente a Corvino, che al momento però si gode qualche giorno di vacanza, in attesa della chiamata decisiva da parte della Fiorentina.

Tommaso Fragassi

Comments

comments