Corsi: “Io tifoso viola. Adesso giocate sporco parlando di mercato e non della partita. ADV e Corvino…”

"Ho scherzato con Corvino su Saponara ma non del mercato. A Empoli un giocatore ci può stare pochi anni"

Ai microfoni di Radio Blu ha parlato il presidente dell’Empoli Corsi, queste le sue parole:

“Parlare di mercato in questa settimana è giocare sporco perché sono convinto che alla Fiorentina non interessino giocatori dell’Empoli. Sono atteggiamenti antisportivi da parte della stampa che si occupa di Fiorentina. Dobbiamo difenderci da queste voci assurde, perché prive di fondamento. Quando noi retrocediamo i giocatori li vendiamo all’Udinese o alla Sampdoria, però basta parlare di questi presunti affari con la Fiorentina. A me disturba e destabilizza se nella settimana di Empoli-Fiorentina si parla di Mario Rui o di Saponara, come la stagione scorsa. La mia è un’azione difensiva nei confronti di ragazzi che magari poi hanno anche l’ambizione di giocare in club più grandi dell’Empoli. Io ho un rapporto splendido con Andrea Della Valle, grande simpatia per Corvino con il quale abbiamo solo scherzato su Saponara ma non in ottica mercato.

La partita per noi è un evento, essendo una piccola squadra di provincia e la Fiorentina è sempre stato un esempio da quando vedevo giocare Antognoni. Rammarico per i rapporti? Questo non va detto a me ma a chi di dovere. Sapete bene che un giocatore da noi ci può stare uno o due anni, per quanto mi riguarda sarebbe meglio vederli poi a Firenze che da altre parti. Pasqual e Gilardino? Sono due grandi professionisti, Pasqual ha già offerto un rendimento importante ed è una certezza. Alberto è un esempio, anche se non ha segnato ancora, ma ci darà una grande mano.

La partita più importante è sempre la prossima, l’anno scorso abbiamo avuto una grande soddisfazione, così come a Firenze nel ’97. Corvino per riavvicinare? Non c’è niente da riavvicinare, noi abbiamo preso anche dei giocatori dalla Fiorentina, da Brillante a Bittante fino a Camporese. Io tifoso viola? Frequentavo la Fiesole da giovane, fino a quando l’Empoli vinse la Serie C a metà anni ’90 ma feci l’abbonamento anche nei primi anni di Montella perché noi eravamo in Serie B e giocavamo il sabato” conclude Corsi.8

Comments

comments