Corsi punge: “Vi abbiamo fatto uno sconto di 5€. Con Corvino mai parlato di mercato”

"Altre trasferte costano molto di più ma non c'è questa polemica"

Fabrizio Corsi, presidente dell’Empoli, ha commentato la polemica innescata nei giorni scorsi dal prezzo dei biglietti per il derby toscano in programma per la prossima giornata, ritenuti troppo alti dai tifosi viola, oltre ad aver svelato alcuni retroscena di mercato: “Avevo fissato una cena con Corvino ma non per parlare di calcio, in più non mi ha mai chiesto Saponara. I biglietti? Sono dispiaciuto per questa polemica legata al costo dei biglietti, anche perché abbiamo fatto uno sconto di cinque euro rispetto al prezzo che solitamente applichiamo alle partite con squadre di alto livello. Le altre società di solito apprezzano questo nostro comportamento, oltre alla visibilità offerta dal nostro impianto, non capisco perché la Fiorentina non faccia altrettanto. Quando i tifosi della Fiorentina vanno, per esempio, in trasferta a Roma, spendendo 40-50€ oltre al prezzo del viaggio, voi come vi comportate? Qui a Empoli possono addirittura raggiungere lo stadio in motorino evitando gli autobus, quindi non mi sembra si parli di cifre esorbitanti. Ma non se non voglio venire ci sembrerà ancora di più di giocare in casa”.

Comments

comments