Il giornalista Leonardo Bardazzi questa mattina sul Corriere Fiorentino scrive di un “tesoretto” che Paulo Sousa ha scopero dopo i tre punti conquistati con la Roma. Entusiasmo, facce felici, gambe che iniziano a carburare, la retroguardia che regge e la voglia ritrovata a sopresa. E’ questo il bene di valore (più prezioso anche dello stesso budget di mercato) col quale andare a Udine e continuare la striscia positiva. Con un quartetto di nuovi acquisti che sembra ormai già integrato: da Sanchez a Milic, da Salcedo a Maxi Olivera.

Comments

comments