Ceccarini-Pedullà: “Rossi addio, Hernani può arrivare. Novità su Giaccherini: se i viola lo vogliono…”

È stato Niccolò Ceccarini a fare il punto sul mercato della Fiorentina a Radio Blu: tanti temi toccati, situazioni in divenire che bloccano le mosse viola.

Dragowski? Corvino mi ha detto che è un’idea, secondo me è una trattativa impostata bene, lui tiene un profilo molto basso. Il caso portiere è in evoluzione: Handanovic potrebbe rimanere all’Inter, Neto alla Juventus, a Sirigu rimane solo una strada per tornare in patria. Sahin e Hernani? Sicuramente sono osservati ma non so a che punto siano queste trattative. Elabdellaoui? Stanno parlando con Olympiacos sicuramente, il prezzo è più alto di quello offerto dalla Fiorentina. Rossi? Penso possa partire, non vedo margini per permanenza o rinnovo. Badelj e Tello? Spero di vedere Corvino dal vivo oggi, l’ho sentito ma credo che in caso di offerta per il croato ci possa essere la cessione, anche se non è che ci siamo molti giocatori con le sue qualità a prezzi abbordabili. Giaccherini? Può pensare al futuro, ci sono tanti club ma credo che se la Fiorentina vuole lo prende subito, vediamo se quello è il vero obiettivo”.

Così, invece, Alfredo Pedullà a Radio Bruno Toscana sul mercato della Fiorentina:

Badelj? Alcuni procuratori non sono corretti, anche perché al momento lo stipendio al giocatore lo paga la Fiorentina. Andare al muro contro muro può pagare in alcune circostanze, ma in questo caso l’agente di Badelj non ha capito nulla perché i Della Valle se vogliono tengono il giocatore in giardino e lui fuori. Hernani? La Fiorentina c’è in modo forte, all’Inter è stato proposto ma non interessa; ancora non è comunitario, la valutazione non è alta ed è una situazione da seguire. Per Dragowski siamo in dirittura di arrivo. Per Tello nel giro di cinque-sei giorni ci potrebbe essere novità. Su Ansaldi l’Inter è in vantaggio assoluto, la Fiorentina cercherà due laterali ma difficilmente uno sarà lui”.

 

Comments

comments