Borja k.o e disastro difesa, sconfitta di misura a Valencia. Eurogol di Berna, la cronaca della gara

La viola viene sconfitta anche a Valencia, ottimi i primi venti minuti, a tratti si è rivista la vera Fiorentina

Valencia, 13 agosto 2016 – La Fiorentina perde ancora in amichevole, ma a preoccupare nella serata di Valencia per il “Trofeo Naranja” contro i padroni di casa, non è tanto la quinta sconfitta consecutiva dei viola in amichevole, quanto l’infortunio alla caviglia destra di Borja Valero all’inizio della ripresa. Un infortunio molto doloroso e preoccupante in vista dell’avvio del campionato, perché Borja Valero è un elemento fondamentale per il gioco viola.

Infortunio a parte, l’amichevole offre al tecnico della Fiorentina, Paulo Sousa, alcune indicazioni positive (buoni i primi 20 minuti, splendido il gol di Bernardeschi, discreta la tenuta dei viola anche nella ripresa), ma anche diversi aspetti negativi (errori difensivi su tutti).

Passa un minuto e Tomovic perde palla sulla destra in una zona pericolosa, poi diopo 40 secondi Tatarusanu deve uscire in maniera spregiudicata, ma efficace, per fermare un attacco spagolo.

Al 3′ prima fiammata di Giuseppe Rossi che servito da Badely tira subito, ma la conclusione è centrale. La Fiorentina, comunque, c’è e non sembra quella delle altre amichevoli e al 6′ dopo una bella e veloce azione i viola vanno in vantaggio con Bernardeschi che azzecca l’angolino con un tiro spettacolare. I viola tengono bene il campo, ma i vecchi fantasmi tornano fuori: al 20′ pasticcio incredibile tra Tatarusanu e (soprattutto) Astori, palla regalata a Rodrigo ed è 1-1.

Un vero peccato: dopo 20 minuti ben giocati e dopo il capolavoro di Bernardeschi, arriva il regalo agli spagnoli. Il Valencia, davanti al suo pubblico (dopo un avvio nostalgico con Diego Lopez in campo) vuole vincere il trofeo “Naranja” e, soprattutto fare bella figura. I padroni di casa accelerano i rirmi, mettendo spesso in difficoltà la difesa della Fiorentina. I viola si mettono in evidenza soprattutto con Alonso e Bernardeschi e con un Rossi che ha voglia di fare gol.

La partita, però, è in mano degli spagnoli che colpiscono una clamorosa traversa al 34′ con Alcacer che in area colpisce la traversa. Passano due minuti e Tatarusanu prima para bene su Rodrigo, poi manca il pallone in uscita (nella stessa azione), ma nella mischia gli spagnoli non riescono a segnare. Adesso la supremazia spagnola è schiacciante e la Fiorentina non sembra essersi ripresa dal pasticcio del pareggio.

Nella ripresa, esce Rossi ed entra Ilicic e dopo pochi minuti cade una brutta tegola sulla Fiorentina: Borja Valero si fa male alla caviglia, va a terra ed esce in barella in lacrime. Per i viola è un duro colpo, anche psicologico. Il match scorre via senza grandi emozioni: il Valencia attacca senza pungere più di tanto, i viola in avanti spariscono, ma reggono bene contro un’avversaria di buon livello e su un campo non facile.

Sousa effettua numerosi cambi (programmati, ma anche necessari per salvaguardare altri giocatori importanti. La partita va avanti per forza d’inerzia fino al 41′ quando una nuova buca difensiva (ma anche una posizione in sospetto fuorigioco) consente a Mir di segnare il 2-1. Per i viola è la quinta sconfitta consecutiva, ma quello che fa più male è l’infortunio a Borja Valero, sperando non sia grave. Sabato 20 c’è Juventus-Fiorentina e le premesse non sono semplici.

Il tabellino: Valencia 2 – Fiorentina 1

VALENCIA (4-3-3): Ryan (1’ st Diego Alves), Ruben Vezo, Gaya (1’ st Lato), Montoya (1’ st Cancelo), Abdennour, Enzo Perez, Dani Parejo, Medran, Paco Alcacer (12’ st Mir), Rodrigo M., Santi Mina (18’ st Bakkali). All. Paco Ayestaran.

FIORENTINA (3-4-1-2): Tatarusanu, Tomovic, Astori, Gonzalo, Alonso, Borja (9’ st Mati), Vecino (42’ st Chiesa), Badelj (25 st Sanchez), Rossi (1’ st Ilicic), Kalinic (25’ st Zarate), Bernardeschi (25’ st Diks). All Sousa.

Marcatori: 6’ pt Bernardeschi, 20’ pt Rodrigo, 41’ st Rafa Mir.

Note: espulso Gonzalo al 93’ per doppia ammonizione. Ammoniti Tomovic, Perez, Diks.
Lanazione.it

Comments

comments