Bernardeschi: “Inter? Non ora, vedremo più in là. Devo essere più determinante. I fischi di Firenze…”

Firenze, stadio Artemio Franchi, 18.09.2016, Fiorentina-Roma, Foto Fiorenzo Sernacchioli. Copyright Labaroviola.com

Dopo una prima parte arrivata nel pomeriggio, sono arrivate tutte le altre dichiarazioni di Federico Bernardeschi dal ritiro della Nazionale ai microfoni della Rai: “Conte o Ventura? Non ho preferiti, preferisco essere in Nazionale perché è un motivo di orgoglio. Un mio difetto è che a volte sono poco determinante, devo essere più lucido nell’interpretazione delle gare, anche facendo qualche corsa a vuoto in meno. Vorrei il carisma di Buffon, è una qualità che hanno in pochi. Amici? Qui ho Cataldi e Romagnoli con cui ho condiviso le esperienze nelle selezioni giovanili. I fischi? Ci colpiscono dentro, ci rimaniamo male. Tuttavia bisogna essere forti e dimostrare che non ce li meritiamo. Ti fanno concentrare e mettere ancora più determinazione. Inter? No, non se ne parla ora. Vedremo più in là, ma io penso alla Fiorentina e alla Nazionale. La mia fidanzata? Siamo giovani, stiamo bene. Siamo una bella coppia, e chi sta bene si ama”.

Comments

comments