Babacar: il segnale che sarà addio. Intanto Corvino studia la mossa post cessione tra due opzioni…

Il Corriere Fiorentino di questa mattina, cita lo scrittore argentino Osvaldo Soriano in apertura. “Baba triste, solitario y final”, così il quotidiano toscano cerca di rappresentare il ritiro di Moena che sta vivendo Khouma Babacar. Queste le sensazioni di Baba, che ogni giorno si allena in da solo, lontano dal resto del gruppo e soprattutto da Paulo Sousa. La sua avventura con la maglia viola indosso sembra ormai giunta al termine. Le offerte dall’Inghilterra non mancano: su di lui Middlesbrough, West Ham, Sunderland e Crystal Palace, oltre all’ipotesi sempre viva di un prestito al Sassuolo, ma Babacar in teoria vorrebbe restare. Lui si allena a parte, dalla società fanno sapere che è dovuto a precauzioni per il suo passato infortunio muscolare, ma già a maggio il senegalese si allenava regolarmente con il gruppo.

Intanto, Corvino studia le possibili mosse post-cessione. Le ipotesi sono due: puntare tutti su un giocatore giá presente in rosa, come Zarate o Rossi, oppure comprare un nuovo attaccante, con il preferito della Fiorentina che attualmente è Abel Hernandez

Comments

comments