E adesso da Milano dipingono Mati Fernandez come un fenomeno “Tra Cruijff e Ronaldinho”

Il cambio di opinione della stampa è immediato, adesso Mati viene descritto in maniera diversa...

La Gazzetta dedica molto spazio al nuovo acquisto del Milan Mati Fernandez, addirittura con il titolo “Mati, tra Cruijff e Ronaldinho”. Ecco come ne parla oggi la rosea in edicola:

L’ultimo arrivo in casa rossonero è Matias Fernandez che nel rush finale del mercato estivo 2016 ha firmato il suo nuovo contratto con il Milan: sembrava destinato al Cagliari e invece, grazie ad una telefonata di Vincenzo Montella, alla fine ha scelto di trasferirsi a Milanello. Il rapporto tra i due è molto stretto e il tecnico milanista stravede per il giocatore cileno dai tempi della Fiorentina per i suoi piedi educati, per la sua grande qualità e per la sua duttilità.

DUTTILITA’ – Lo riferisce oggi La Gazzetta dello Sport che spiega che Mati Fernandez è in grado di ricoprire più ruoli: mezzala, trequartista e, in caso di necessità, anche attaccante esterno. Alla Fiorentina, Montella lo ha utilizzato soprattutto come mezzala sinistra, ma il cileno può essere molto utile anche nel caso in cui il Milan dovesse cambiare modulo e passare al 4-3-1-2, al 4-3-2-1 o al 4-2-3-1 in quanto è in grado di muoversi bene anche sulla trequarti.

CONVINCERE I TIFOSI – Insomma, Mati è un vero e proprio jolly che l’Aeroplanino potrà utilizzare dove avrà più bisogno, anche se non è un mistero che l’allenatore milanista avrebbe preferito un rinforzo in qualche altra zona del campo (difesa e centro della mediana). Montella ha grande fiducia nel centrocampista cileno, il quale, grazie a grandi prestazioni, dovrà cercare di conquistare i tifosi rossoneri, i quali non sono rimasti del tutto entusiasti dal suo acquisto.

Comments

comments