Adesso alla Fiorentina potrebbe andare bene anche perdere per il primo posto

Nonostante la sconfitta la Fiorentina può ancora ambire al primo posto nel girone, anche in caso di sconfitta...

Una vittoria scaccia polemiche, qualificazione in cassaforte e tutto è bene quel che finisce bene. Ottimo auspicio ma la realtà, come in questi giorni abbiamo imparato a nostre spese, può essere leggermente diversa dall’immaginazione e, almeno per stasera, per la Fiorentina è tutto da rifare, con il discorso qualificazione rimandato all’ultima partita del girone dove tutto si deciderà sul campo del Qarabag. Infatti, grazie alla vittoria del Franchi maturata nel finale grazie alla magia di Rodrigues, il Paok si porta a 7 punti ed aggancia così il Qarabag, schiantato 3-0 dallo Slovan Liberec, grazie alla rete di Vuch ed alla doppietta di Komlichenko. Tuttavia non è il caso di fare drammi in quanto, per una favorevole combinazione di risultati, la Fiorentina potrebbe comunque confermarsi come prima forza del girone J anche in caso di sconfitta all’ultima giornata, se contemporaneamente lo Slovan Liberec riuscisse a fermare il Paok a domicilio. In questo modo le due qualificate ai sedicesimi di finale sarebbero appunto la Fiorentina ed il Qarabag, con i viola favoriti dalla differenza reti anche grazie al rotondo risultato con il quale hanno superato proprio gli armeni all’andata. Quindi, in conclusione, alla Fiorentina andrebbe bene, anche se è lecito aspettarsi un pronto riscatto da parte della squadra di Sousa finora imbattuta in Europa, anche una sconfitta per qualificarsi comunque al primo posto, se non nell’ipotesi di una pesante sconfitta sul campo del Qarabag che, al momento, sembra alquanto improbabile…

Gianmarco Biagioni

Comments

comments