Bisogna aggiungere altro al titolo? Probabilmente no. Ma la Fiorentina sicuramente sta dando modo ai suoi tifosi di criticare aspramente una strategia societaria che ha difetti enormi. A questa squadra manca un difensore da più di un anno ormai, da quando Savic e Basanta sono andati via ed è arrivato solo Astori, tra l’altro uno dei migliori della scorsa stagione segno che la società quando vuole sa muoversi e bene.

Sousa lo aveva chiesto ad agosto, poi a gennaio e poi a inizio della sessione estiva. Un difensore serve come il pane, anzi dopo la partenza di Roncaglia ne servono due. È stata la grande pecca della stagione scorsa, insieme a dei ricambi che soprattutto in difesa (appunto) e a centrocampo sono mancati clamorosamente. Probabilmente è questa la ragione per non è stato fatto di più del quinto posto nel campionato scorso.

Questa è mancanza di programmazione vera e seria, non ci sono scuse, ancora una volta. Nella società prevale la voglia di risparmiare un paio di milioni alla necessità urgentissima di dare un difensore alla rosa.

I tifosi sono sempre stati vicini alla squadra e hanno criticato il modo di fare della società. Sono stati sempre perfetti. Ma adesso la pazienza la stanno perdendo anche loro. Fra 8 giorni sarà prima di campionato e sarà Juventus – Fiorentina. Ecco, mancano otto giorni alla nuova stagione e questo benedetto difensore non è ancora arrivato. Probabilmente arriverà Corluka, le notizie che abbiamo vanno tutte in questo senso, ma ci sono milioni da limare e certamente non sarà pronto per le prime giornate. Poi ne dovrà arrivare un altro. Peccato siamo al 13 di agosto e non a inizio giugno. Sousa fa bene ad essere arrabbiato (anche se qualcuno lo negherà ma è arrabbiato davvero) e i tifosi fanno bene a criticare (nei modi giusti) la società. I fatti sono sotto gli occhi di tutti, i difensori no.
Flavio Ognissanti

Comments

comments